Vedi una cravatta o una silhouette? Dimmelo e identificherò il grande peso che ti porti sulle spalle:

Vedi una cravatta o una silhouette? Dimmelo e identificherò il grande peso che ti porti sulle spalle:

Anche in questo momento, hai un peso che ti porti sulle spalle e che non ti fa vivere con gioia e spensieratezza le tue giornate.

Sulla base della tua prima impressione, ovvero se hai visto una cravatta o una silhouette, saprò identificare con esattezza il macigno che ti continui a portare sul groppone.


peso che ti porti sulle spalle

Dimmi cosa vedi e leggi il messaggio:

SE A PRIMO IMPATTO HAI VISTO UNA CRAVATTA:

Hai una forma della felicità totalmente tua e che ancora attende di essere modellata sulla base dei tuoi desideri e delle tue passioni. Per fare ciò e ambire a una vita in linea con i tuoi istinti e con le tue aspettative, devi assolutamente imparare a porti le giuste domande.

Ad oggi sei ancora avvolto da una sottile nube di inconsapevolezza e non ti sei reso realmente conto di essere stato fortemente condizionato sia dall’educazione ricevuta che dall’ambiente in cui hai sempre vissuto.

La conseguenza di ciò, è che le tue ali sono rimaste tarpate e, pertanto, non hai mai spiccato il volo.

Stai vivendo una vita che non senti realmente tua, rassegnandoti all’idea che quella sia l’unica realtà possibile. Tuttavia, la vita non è e mai sarà una croce da portare svogliatamente sulle spalle.

Pertanto, affinché tu la possa vedere per quello che è realmente, ovvero un dono meraviglioso, è necessario che ti ponga questi 3 quesiti esistenziali:

COME MI PIACEREBBE IMPIEGARE IL MIO TEMPO?

– DOVE VOGLIO TRASCORRERE LA MIA VITA?

– A QUALI PERSONE VOGLIO DEDICARE GRAN PARTE DEL MIO TEMPO?

Quando troverai le risposte più sincere, significa che avrai tracciato finalmente la via da seguire. A quel punto, non ti resterà che provare a percorrerla.

SE A PRIMO IMPATTO HAI VISTO UNA SILHOUETTE, ECCO QUAL È IL PESO CHE TI PORTI SULLE SPALLE:

Vedi ancora confini, laddove potresti scorgere meravigliosi orizzonti. Il tuo problema principale è che ancora non hai imparato a rendere sufficientemente duttile la tua mente.

Adotti quotidianamente, tu come la stragrande maggioranza delle persone, una prospettiva unilaterale, e questo è un problema fin troppo sottovalutato. Difatti, questa rappresenta un veleno molto tossico per l’animo umano.

La prospettiva unilaterale (o mentalità chiusa) rende il soggetto incapace di accettare i differenti punti di vista. In tal modo, esso tende a etichettare come “nemico” l’individuo che la pensa diversamente da lui.

La conseguenza di tutto ciò è una perenne sensazione di incomprensione. Per questo mi sento di dirti le seguenti parole:

Non esiste sempre un’unica risposta esatta.

Il tuo punto di vista e la tua visione della vita, nonostante possano essere corretti, potrebbero tuttavia non essere le uniche vie da dover seguire. Ricordati che ogni persona ha il suo passato, le sue idee e le sue credenze, pertanto ciò che è giusto per te potrebbe rivelarsi estremamente sbagliato per un altro.

Amplia la tua prospettiva e inizia a vedere la realtà nella sua interezza, poiché non è sempre tutto bianco o nero. Inizia a contemplare le sfumature della diversità.

Ora che hai intuito qual è la reale natura del tuo problema, ovvero l’errato approccio mentale, non ti resta che esercitarti, giorno dopo giorno, passo dopo passo, e provare a cambiarlo con consapevolezza.

Se avrai successo in questo tuo nobile tentativo, il peso che ti porti sulle spalle ti scivolerà di dosso, donandoti la leggerezza che meriti.

error: Contenuto protetto da copyrigth