Se stai soffrendo molto, potresti aver incontrato un’anima karmica

Se stai soffrendo molto, potresti aver incontrato un’anima karmica

Se stai soffrendo molto, potresti aver incontrato un’anima karmica e ancora una volta, con queste parole, il mio intento è di farti sentire subito meglio: di farti sentire a casa.

Procediamo con ordine e vediamo da vicino cosa accade in noi quando non stiamo bene e tutt’intorno, non riconosciamo né luoghi né situazioni.

affrontare la paura

Che cosa è la sofferenza

Spesso tendiamo a confonderla, credendo sia una sensazione. In realtà, la sofferenza non è un’emozione come possono esserlo la paura o la tristezza. Si tratta invece di uno stato della mente, un groviglio di pensieri che imprigionano le nostre credenze, soprattutto se già limitanti, alterando il nostro stato di coscienza.

Messaggi dall'universo libro

Riassumendo, i pensieri così inanellati, si materializzano nel corpo fisico.

Non restano soltanto al livello mentale e ne consegue che stiamo male anche fisicamente manifestando debolezza, sudori freddi, difficoltà respiratorie, incapacità di dormire, inappetenza, sfiducia, tristezza costante e via dicendo.

 

Cosa significa “Incontro Karmico”

Avrai letto o sentito dire molte volte “amore karmico”, oppure “anime gemelle” o, ancora, “amore pre-destinato”. Tendenzialmente ci si riferisce a essi quando si avvertono sensazioni tra le quali:

– Fin da subito, ci sembra di conoscere quella persona

– Si ha la netta sensazione di appartenerle o che ci appartenga

– Anche quando tutto intorno sembra volerci portare via da esse, noi ci sentiamo pazzamente attratti dalla loro persona, dalla loro indole, da quello che per noi è un reale magnetismo.

Probabilmente si tratta, secondo chi studia la fenomelogia dell’anima karmica, di incontri che servono alla nostra evoluzione spirituale e animica, per progredire in questa vita. Un po’ come se avessimo concluso il ciclo di vita precedente troppo presto, lasciando alcune esperienze in sospeso.

Ecco perchè, se stai soffrendo molto, potresti aver incontrato un’anima karmica

Quando sei in una relazione, sia essa con persone che incontri nel ciclo della vita come amicizie, colleghi di lavoro

o siano esse madri, padri, fratelli, sorelle, mogli, mariti, quello che accade è che l’altro ti funge da specchio.

Più ti disturba qualcosa in quella persona, poco o troppo, più significa che ti fa accedere a una parte di te che non vuoi vedere. Che vorresti nascondere, che vorresti ignorare.

E’ un po’ come se l’altra persona scoprisse in noi, il famoso “vaso di Pandora” e improvvisamente, tutte quelle paure che noi teniamo dentro una scatola segreta in fondo a noi stessi, venisse di continuo aperta e tutto sbalzasse fuori senza controllo: paure, ricordi dolorosi, inadeguetezza, senso di impotenza.

Di certo il tuo partner di quel momento, di quell’esperienza, non lo fa intenzionalmente. Anzi, il più delle volte è incosapevole anch’esso: è appunto il legame karmico che ti unisce a certe persone anzichè ad altre, e l’altro o l’altra, si trovano a toccare quei tasti dolenti che ti fanno uscire di testa.


Il karma sa bene dove condurti, di questo non temere. Tutti gli eventi della tua vita sono accaduti perchè attratti da un magnete che ritiene tu debba essere in quel posto, in quel momento, con quelle persone, se vuoi progredire in questa vita e in quelle future.

Di certo, il consiglio che mi sento di darti e quello di non cercare di resistere la prossima volta che una persona ti sta ferendo, ti sta umiliando o ti sta facendo sentire fuori posto. Chiediti piuttosto cosa puoi imparare da quell’incontro, come puoi procedere nel tuo cammino, grazie a quanto quella persona ti sta mostrando di te.

A poco a poco imparerai ad accogliere e gli incontri karmici ti sembreranno una benedizione e non più qualcosa da temere.

 

Per avere una panoramica più estesa sulle leggi del Karma, puoi proseguire la lettura consultando questo articolo:

Le 10 leggi del karma che devi conoscere:

error: Contenuto protetto da copyrigth