Se sei una persona empatica, non dovresti mai allontanarti troppo dall’acqua. Ecco perché:

Se sei una persona empatica, non dovresti mai allontanarti troppo dall’acqua. Ecco perché:

Se l’acqua è soprannominata “oro blu” forse un motivo c’è. Sappiamo di per certo che il nostro corpo non può rinunciare a questo prezioso composto chimico, di cui tra l’altro si compone per il 70% circa.

Infatti, nessun essere umano può resistere per tanto tempo senza ingerirla, il che rende ancor di più l’idea di quanto sia vitale tale risorsa.

acqua

Non è solo il nostro fisico, però, a necessitare dell’acqua. Anche la nostra mente, in particolare quella delle persone altamente empatiche e sensibili, non può farne a meno.

Se tu che stai leggendo provi una particolare attrazione verso questo elemento, se guardando o udendo il suo fluire avverti una piacevole sensazione, allora ti consiglio di leggere questo articolo. Perché potresti trarre da questo elemento un enorme vantaggio.

LA NATURA EMANA UN’ENERGIA AFFINE A QUELLA DEGLI EMPATICI

Gli empatici instaurano una relazione molto profonda con la natura, una sorta di legame difficilmente spiegabile a parole. La persona empatica e sensibile non vede la natura solamente come un luogo di relax, ma anche come un vero e proprio strumento terapeutico capace di curare i malumori.

QUALI SONO I VANTAGGI CHE L’ACQUA OFFRE AGLI EMPATICI?

L’acqua è in grado di offrire agli empatici diversi vantaggi, ma i principali possono essere riassunti in 3 punti:

    1.PROCESSO DI DISINTOSSICAZIONE

Si può godere di questo processo solamente stando a contatto (o nelle vicinanze) dell’acqua salata. Come probabilmente già saprai, il sale rappresenta un potente agente di disintossicazione del corpo umano.

Le persone sensibili, si sa, sono più inclini a versare lacrime, indipendentemente che queste siano di dolore o di gioia. Quando si versano lacrime amare, però, il corpo tende a liberare svariate tossine, caricandosi di conseguenza di parecchia energia negativa.

A tal proposito, una sana immersione in un bagno di sale può compensare questo accumulo di negatività, ripristinando così il naturale equilibrio emotivo. Gli oceani e il mare sono enormi bagni di sale, pertanto è consigliabile farci un tuffo non appena possibile.

  1. BILANCIAMENTO DEI CHAKRA

Il flusso d’acqua, inoltre, può anche bilanciare i chakra delle persone.

Quando i 7 chakra sono in totale armonia, la somma delle energie liberate da ciascuno di essi genera un potente vortice energetico, la cui rotazione, che segue rigorosamente il senso orario, infonde nell’individuo un profondo senso di benessere e forza.

Le persone empatiche, essendo maggiormente sensibili all’energia, beneficeranno doppiamente di questo allineamento dei 7 chakra.

  1. RICARICA DEL CHAKRA RADICE E INCREMENTO DELLA SERENITÀ

Devi sapere che, recandoti al mare, potrai usufruire di un altro strumento terapeutico, ovvero la sabbia. Oltre all’acqua, quindi, anche la spiaggia può rappresentare un valido alleato dell’empatia.

Per usufruire dei suoi effetti, non bisognerà fare altro che ricoprire di sabbia le parti del proprio corpo, in particolare i piedi, in modo tale da ricaricare il chakra radice e aumentare il quantitativo complessivo di energia presente all’interno del corpo.

La sabbia, inoltre, ha l’inspiegabile capacità di trasmettere calma e serenità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto da copyrigth