Se hai bisogno di una spalla su cui piangere, scegli un angelo guida e ascolta cos’ha da dirti

Se hai bisogno di una spalla su cui piangere, scegli un angelo guida e ascolta cos’ha da dirti

Non sei solo, il tuo angelo guida ti sta osservando dall’alto… non dimenticartelo. Spesso ti senti solo, non capito, come se ci fosse una bolla invisibile a separarti dal mondo esterno e a silenziare le tue urla di aiuto.

Le tue necessità non vengono comprese semplicemente perché le persone non vogliono ascoltarle.

angelo guida

È difficile trovare qualcuno disposto ad ascoltarti e, soprattutto, interessato realmente a ciò che dici e a ciò di cui hai bisogno.

L’egoismo regna sovrano e, pertanto, la maggior parte delle persone è disposta a calpestare le scarpe di qualcun altro pur di riuscire a mantenere pulite le sue.

LA REALTÀ CIRCOSTANTE TRASCENDE IL NOSTRO SISTEMA SENSORIALE VISIVO

Con il test di oggi, però, vorrei ricordarti che la realtà che ti circonda non si limita ad essere solamente ciò che vedi. Infatti, esistono energie ed entità superiori che vegliano su di noi dall’alto e che ci accompagnano ad ogni nostro passo.

Un angelo custode, un angelo guida, un parente o un affetto caro defunto sono solamente alcuni esempi di entità invisibili alla vista ma ugualmente presenti.

Spesso ci prendono la mano e ci accompagnano durante il nostro tragitto di vita, sono sempre qui al nostro fianco, anche se non riusciamo ad avvertirli.

La tridimensionalità di questo mondo ci rende quasi impossibile captare determinate vibrazioni nell’aria. Pertanto, anche in quelle rare circostanze in cui avvertiamo qualcosa di particolare, ci autoconvinciamo immediatamente che sia solo frutto della nostra immaginazione o di un nostro abbaglio.

Tuttavia, stiamo ignorando l’idea che potrebbe realmente esistere qualcosa di trascendentale, come ad esempio un angelo guida.

IL TEST DELL’ANGELO GUIDA

Se hai aperto questo articolo significa che hai bisogno di una spalla su cui piangere, di essere ascoltato e capito. Il tuo angelo custode ti ha osservato per parecchio tempo e ha avvertito la sofferenza trapelare dal tuo cuore.

Perciò, oggi è qui per dirti due parole. A seconda dell’angelo che sceglierai, riceverai il messaggio di conforto che tanto aspettati.

angelo guida

SE HAI SCELTO L’ANGELO NUMERO 1:

“Continui a ostinarti nel voler controllare ogni cosa, continui a sperare che le cose girino nel modo a te congeniale, ma finché continuerai a ragionare in questa ottica, non riuscirai mai a trovare la pace interiore.

Per favore, ascolta il mio consiglio: invece che disperdere le tue energie in pensieri nocivi e fuorvianti, prova a concentrarti maggiormente sulle tue reazioni. La prossima volta che accadrà un imprevisto a te non congeniale (e credimi che accadrà), al posto che farne una tragedia e perdere la lucidità, prova a concentrarti sulla causa generatrice del problema.

Se è possibile sistemare la situazione non preoccuparti, perché allora esiste una soluzione. Se non è possibile risolvere il problema, anche in questo caso non preoccuparti. Perché non potevi fare assolutamente niente per evitare la sua comparsa”.

SE HAI SCELTO L’ANGELO NUMERO 2, ECCO LE SUE PAROLE:

“Mio caro, se una cosa non ti è ancora successa non vuol dire che non ti capiterà mai. Lo so, hai già portato tanta pazienza ed è ormai passato molto tempo dalla prima volta in cui hai iniziato a sognare ad occhi aperti, ma ciò non vuol dire che sei destinato a chiuderli senza prima poter realizzare il tuo sogno.

Fino a quando la speranza vivrà dentro il tuo cuore, la tua energia vitale non smetterà mai di ardere intensamente. Fino a quando non ti rassegnerai, tutto sarà ancora possibile. Ricordati che una cosa diventa irrealizzabile solamente quando sei tu stesso a smettere di crederci davvero.

Munisciti di calma interiore e non paragonare la tua vita a quella altrui.  Certe cose richiedono molto tempo, ma sarà proprio questa grande attesa che le renderà meravigliose una volta ottenute”.

SE HAI SCELTO L’ANGELO GUIDA NUMERO 3, ECCO COSA VUOLE DIRTI IN QUESTO MOMENTO:

“Non riesco più a tollerare che tu stia così male. Stai tenendo duro da troppo tempo. La vita, però, non è una gara a chi resiste di più, non è una competizione basata sulla capacità di sopportazione. Il tuo obiettivo non è quello di resistere una giornata in più, non è quello di riuscire a tirare fino alla sera per poi dormire e non pensare. Sei nato per un fine superiore… sei nato per vivere, non per sopravvivere. Per superare questi improvvisi attacchi d’ansia, l’unica strada sensata che devi percorrere è quella dell’introspezione. Guardati attentamente dentro e parla con la tua anima: dille di non continuare a resistere, ma di imparare a lasciare andare. Non attaccarti ai ricordi del passato e, allo stesso tempo, non crearti troppe aspettative per il futuro. L’unica cosa che devi fare è vivere solamente nel tuo presente”.

SE HAI SCELTO L’ANGELO GUIDA NUMERO 4, ASCOLTA BENE LE SUE PAROLE:

“Cerca di placare la tua ira e di controllare il tuo ego, perché così facendo allontanerai la negatività dalla tua anima. Abituati ad evitare gli scontri, perché quelli aggiungeranno alla tua vita solamente nervosismo e rancore.

Se riuscirai a controllare i tuoi pensieri, le tue parole e i tuoi respiri, vedrai che i tuoi battiti cardiaci rallenteranno, fino a raggiungere il ritmo della serenità. Ricordati che ogni giorno trascorso con il cuore colmo di rabbia è un giorno perso, e tu non puoi permetterti di perdere troppo tempo.

Smettila di dare alle persone sbagliate il potere di farti del male, smettila di prendertela per i loro comportamenti fastidiosi. La rabbia è la punizione che dai a te stesso per l’errore di qualcun altro. Abbandona questo sentimento tossico, perché non porterà nulla di positivo nella tua vita.

So che ce la puoi fare, ne sono fermamente convinto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto da copyrigth