Scegli un’immagine e scopri come imparare ad amare se stessi veramente

Scegli un’immagine e scopri come imparare ad amare se stessi veramente

Amare se stessi significa conoscersi, imparare a capire chi siamo e di cosa abbiamo bisogno per migliorare la tua vita. Fin quando non avremo apprezzato la nostra natura non potremo pretendere che lo facciano gli altri.

Chi si sottovaluta o non si stima abbastanza finisce col subordinarsi e invece di essere se stesso vive in funzione dell’altro. In questo modo nessuno ci stimerà sul serio né tanto meno ci amerà per ciò che siamo, visto che non lo facciamo noi per primi. 

amare se stessi

1.Amare se stessi non è vivere del riflesso altrui o apprezzare la bellezza della vita tramite gli occhi degli altri.

È la nostra volontà che conta più di tutto perché la vita è solo nostra, ci appartiene. Bisogna munirsi di autostima, accettarsi e rispettarsi, per cui stop alle critiche altrimenti non potremo mai cambiare le cose e la nostra mente finirà per credere davvero che siamo sbagliati, che non siamo abbastanza.

Cerchiamo di sostituire ogni critica con un incoraggiamento per qualcosa che abbiamo saputo fare. Poi cominciamo a pensare a tutte le volte in cui ce la siamo cavata: il cambiamento ha inizio dall’approvazione di se stessi.

2.Per correggersi e migliorarsi ci vuole tempo: impariamo a essere più comprensivi con noi stessi.

Amare se stessi non vuol dire sbandierare a tutti quanto siamo belli, bravi, capaci e intelligenti o addirittura superiori agli altri.

Questo non è amarsi ma, anzi, dimostra debolezza perché così non facciamo altro che ricercare a tutti i costi l’approvazione degli altri. Chi si ama non ha bisogno di vantarsi o di cercare conferma negli altri.

Accettiamoci prendendo consapevolezza dei nostri pregi, delle nostre capacità e anche dei nostri difetti con l’intento di migliorarci sempre. Rispettiamoci perché solo così staremo bene con noi stessi e potremo scegliere cosa riteniamo più giusto per noi.

amare se stessi

3.Amare se stessi vuol dire essere consapevoli di avere un valore unico che nessuno può sminuire.

Mi amo e mi accetto. Non dobbiamo convincere nessuno, dobbiamo accettarci indipendentemente dalle opinioni esterne. Molta gente pensa invece di non valere nulla, di non meritare niente dalla vita.

Per questo poi nascono dentro di noi complessi di inferiorità e spesso odio per noi stessi.

A volte le critiche ci danno fastidio e gli elogi ci fanno salire al settimo cielo, ma chi ama veramente se stesso non deve lasciare che i pareri esterni influenzino ciò che siamo. Chi ha amor proprio non deve confondere se stesso e il suo valore con i suoi successi o con i suoi fallimenti.

Accettiamoci prendendo consapevolezza dei nostri pregi, delle nostre capacità e anche dei nostri difetti con l’intento di migliorarci sempre. Rispettiamoci perché solo così staremo bene con noi stessi e potremo scegliere cosa riteniamo più giusto per noi.

Amare se stessi è insomma il punto da cui partire per migliorare tutto ciò che ci fa sentire bloccati, insicuri e paurosi. Innamoriamoci di noi stessi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto da copyrigth