Scegli un Buddha e riceverai un consiglio di guarigione per lenire la tua ferita emotiva:

Scegli un Buddha e riceverai un consiglio di guarigione per lenire la tua ferita emotiva:

La tua ferita emotiva e ogni altra causa generatrice del malessere che avverti dentro stanno per scomparire.

Scegli un Buddha, ascolta le sue sagge parole e cerca di metterle in pratica nel tuo quotidiano. Vedrai che ti accadranno cose stupefacenti.


SE HAI SCELTO IL BUDDHA NUMERO 1:

Finché continuerai a essere circondato da persone tossiche, non potrai mai guarire dal veleno che ti porti dentro.

Sai qual è la cura? Imparare ad accettarsi; imparare a stare bene anche da soli e a debellare la paura della solitudine.

Fatto questo, lo step successivo consiste nel selezionare con particolare cura le persone con cui trascorrere il tempo.

Circondati di persone positive, di gente veramente interessata ad alimentare la fiamma della tua esistenza.

Guardati attorno, perché molto spesso le persone sono interessate solamente a spegnerla

SE HAI SCELTO IL BUDDHA NUMERO 2, ECCO COME PUOI DAVVERO GUARIRE LA TUA FERITA EMOTIVA:

Devi debellare dalla tua anima la rabbia che la sta contaminando.

Le persone che ti hanno ferito e fatto stare male non meritano questo tuo risentimento.  La rabbia è la punizione che dai a te stesso per l’errore di qualcun altro.

Sostituiscila con il perdono. Saper perdonare non vuol dire essere deboli e arrendersi alla persona che si ha di fronte.

Al contrario, il perdono è una forma di intelligenza emotiva davvero acuta e produttiva.

Perdona la persona che ti ha fatto male per liberare te stesso dalla negatività. Non farlo per loro, fallo per te stesso. Renditi libero e migliora la qualità della tua vita.

SE HAI SCELTO IL BUDDHA NUMERO 3, ECCO COME PUOI DAVVERO GUARIRE LA TUA FERITA EMOTIVA:

Non ti ossessionare dietro qualcosa o qualcuno nel tentativo di scappare dall’infelicità causata dalle tue ferite interiori.

Non ti ossessionare dietro al bisogno di piacere alle persone o dietro al bisogno di certezze.

L’ossessione è dipendenza, tienilo bene a mente.

La vita è un flusso continuo di imprevedibilità ed emozioni. Lasciati guidare da esso e non opporgli alcun tipo di resistenza mentale. Sii libero.

SE HAI SCELTO IL BUDDHA NUMERO 4:

Rispetta la tua unicità e abbandona i paragoni.

L’ossessione per la competizione rappresenta l’anticamera dell’infelicità.

Non cercare per forza di assomigliare a qualcun altro, perché risulteresti solamente la sua brutta copia.

Dedicati piuttosto a coltivare le tue qualità e sii fiero delle tue caratteristiche, perché non esiste bellezza senza alcun tipo di diversità.

error: Contenuto protetto da copyrigth