Scegli d’istinto un cigno e ti spiegherò cos’è l’essenziale con una semplice frase

Scegli d’istinto un cigno e ti spiegherò cos’è l’essenziale con una semplice frase

L’essenziale è invisibile alla vista, ma una volta individuato la tua vita si trasformerà in una meravigliosa strada in discesa.

Scegli un cigno e ti spiegherò come ridurre il numero delle salite che costernano il tuo percorso:

essenziale

SE HAI SCELTO IL CIGNO NUMERO 1:

“Abbi il coraggio di CAMBIARE ciò che puoi controllare”.

Quando ti rendi conto che non puoi cambiare ciò che accade intorno a te, rimane soltanto una cosa che puoi fare: cambiare il tuo modo di vivere, di vedere le cose e di reagire.

Tutta la nostra vita, infatti, è plasmata e filtrata dal nostro sguardo, dall’interpretazione e dai significati che diamo alle cose.

Cambiando il tuo sguardo, cambi drasticamente la realtà esteriore che vedi.

Ma cosa significa cambiare sguardo? Semplicemente vuol dire assumersi pienamente la responsabilità delle proprie azioni e trovare il coraggio per sovvertire l’andazzo della propria vita. Come si trova il coraggio? Beh, la risposta è una soltanto: abbassando il volume del mondo esteriore e ascoltando la propria voce interiore.

SE HAI SCELTO IL CIGNO NUMERO 2, ECCO “L’ESSENZIALE” IN POCHE SEMPLICI PAROLE:

“Abbi la forza di ACCETTARE ciò che non puoi controllare”.

Accettare non significa essere d’accordo, rassegnarsi o essere felici di quello che succede.

Significa semplicemente comprendere che nella vita esistono alcune cose che non possono essere controllate.

Ha senso quindi preoccuparsi? Direi proprio di no. Ecco quindi da dove viene la serenità: dal non spendere alcun’energia laddove non è possibile risalire a una soluzione esaustiva.

Ma se ti ostini ad attendere che un miracolo piova dal cielo e risolva l’irrisolvibile, allora sei destinato ad accumulare solo ansia, frustrazione e insoddisfazione.

essenziale

SE HAI SCELTO IL CIGNO NUMERO 3, ECCO “L’ESSENZIALE” IN POCHE SEMPLICI PAROLE:

“Sii saggio e impara a riconoscere ciò che puoi fare da ciò che non puoi”.

La saggezza, in questo caso, non è altro che consapevolezza, ovvero la capacità di discernere ciò che è in nostro controllo da quello che invece non lo è.

Ogni volta che arriverà un’ombra ad oscurarti, la consapevolezza correrà in tuo aiuto per fermarti e indurti a cambiare strada, in modo tale da condurti verso la luce.

Spesso ci facciamo prendere dalla rabbia, dall’ansia e dalla paura in modo assolutamente istintivo e inveiamo troppo facilmente contro le difficoltà.

Questo accade perché non siamo mossi dalla consapevolezza ma dalla nostra parte del cervello più primitiva ed istintiva, quella programmata esclusivamente per farci sopravvivere.

Ma in questo modo non vi è alcuna possibilità di riflettere e di comprendere ciò che realmente è in nostro controllo. La consapevolezza, in sostanza, è un potentissimo mezzo atto a discernere le situazioni e a fare chiarezza all’interno della mente.

Questa saggezza, però, va allenata, proprio come qualsiasi altro muscolo del nostro corpo. In che modo?

Esistono tantissime pratiche di consapevolezza che puoi applicare e coltivare nel tuo quotidiano, come ad esempio la meditazione, la lettura e la scrittura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto da copyrigth