Prova a compensare i vuoti lasciati dagli altri con questo rituale:

Prova a compensare i vuoti lasciati dagli altri con questo rituale:

Prova a compensare i vuoti lasciati dagli altri con questo rituale. Ognuno di noi ha una forza interiore assopita nel profondo del suo animo.

In questo articolo parleremo del rituale dello specchio, un esercizio molto efficace che, se praticato con costanza e consapevolezza, consentirà al praticante di risvegliare la forza segreta dormiente al suo interno.

rituale

Innanzitutto è doveroso sottolineare che, per alimentare la fiamma della motivazione e dell’entusiasmo, è necessario ricevere dei complimenti e del riconoscimento per ciò che siamo e per ciò che facciamo.

Questo, soventemente, non capita nella vita di tutti i giorni. O per lo meno, non riceviamo questa dose supplementare di fiducia direttamente dagli altri.

Sono tanti i motivi per i quali la gente esterna è restia nel farci apprezzamenti e incoraggiamenti, ma il più comune tra questi è senza dubbio l’invidia.

E allora, perché non sopperire noi stessi a ciò che gli altri si “dimenticano” di donarci?

IN CHE COSA CONSISTE IL RITUALE DELLO SPECCHIO?

Come anticipato poco fa, oltre a ricevere il riconoscimento dagli altri è molto importante riceverlo anche da noi stessi. Ognuno di noi ha il diritto (e il dovere) di riconoscere e apprezzare i suoi piccoli successi quotidiani.

A tal proposito, il rituale dello specchio consente di risvegliare la propria forza interiore assopita e di riprogrammare l’autostima. L’esercizio che andremo a spiegarvi qui di seguito rappresenta una delle tecniche più efficaci di auto-apprezzamento e dialogo interiore positivo.

COME PRATICARE IL RITUALE:

Ogni sera, prima di sdraiarti a letto, posizionati davanti a uno specchio, meglio se di grandi dimensioni. Guarda l’immagine che vedi riflessa e fissala negli occhi. Parlale a cuore aperto, apprezzala per ciò che ha realizzato durante la giornata.

Ricordati di elogiare anche il suo più piccolo successo e di non trascurare nessun dettaglio. Chiamala per nome, con tono amichevole e confidenziale. Rendile i meriti per aver fatto anche oggi il suo lavoro.

Elogiala per aver rispettato le altre persone e controllato la rabbia, per aver resistito alle tentazioni culinarie, per essersi allenata, per aver meditato, letto o pregato. Mi raccomando, per tutto il dialogo non dovrai mai distogliere lo sguardo dai suoi occhi.

Quando hai esaurito tutti gli elogi relativi alla giornata, concludi il tutto salutando il tuo riflesso con un caloroso “ti voglio bene”.

PRATICA QUESTO RITUALE QUOTIDIANAMENTE E CON COSTANZA E RISVEGLIERAI LA TUA FORZA INTERIORE

Pratica questo esercizio con costanza e disciplina per almeno 1 mese. Se non salterai nemmeno un giorno e adempierai nelle dovute maniere a questo impegno, la tua autostima riceverà una ventata d’aria fresca.

Se coccolerai il tuo bambino interiore, situato nel profondo del tuo subconscio, con apprezzamenti e riconoscimenti, le tue motivazioni aumenteranno vertiginosamente.

Le convinzioni negative che albergavano dentro di te si dilegueranno come nuvole dopo una violenta tempesta, e un arcobaleno di colori fuoriuscirà direttamente dal tuo animo.

In questo modo, dipingerai le tue giornate e il tuo umore di una tonalità fresca e accesa, cosicché il tuo atteggiamento positivo si rafforzerà ulteriormente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto da copyrigth