Le persone leali sono la meraviglia di questo mondo. Leggi la parabola del ricco sultano

Le persone leali sono la meraviglia di questo mondo. Leggi la parabola del ricco sultano

Le persone leali, al giorno d’oggi, sono davvero rare e preziose. Questo sano valore ha lasciato spazio all’egoismo e all’avidità, peculiarità frequentemente presenti all’interno di un mondo sempre più allo sbaraglio.

Le persone disoneste, infatti, sono sempre dietro l’angolo, pronte a soddisfare i loro interessi senza farsi il benché minimo scrupolo, anche a costo di arrecare danno a qualcun altro.

persone leali

Il tornaconto personale, insomma, è divenuta la priorità principale della stragrande maggioranza della gente.

L’onestà, tuttavia, rimane e per sempre rimarrà il vero tratto distintivo di un animo nobile. Oggi vogliamo farvi leggere questo breve racconto, per ricordarvi una volta ancora come la correttezza e la lealtà siano i valori più importanti che esistano.

E, come capirete alla fine del racconto, talvolta pagano molto di più della scorrettezza.

LA PARABOLA DEL RICCO SULTANO. ECCO PERCHÉ LE PERSONE LEALI SONO LA GRANDE MERAVIGLIA DI QUESTO PIANETA

Un giorno, un ricco sultano si trovò improvvisamente senza il suo fedele contabile. Questo morì inaspettatamente, lasciando al sultano un inestimabile tesoro da gestire.

Dopo aver parlato con i ministri, il sultano decise di affidare un importante incarico al suo banditore di fiducia: trovare un nuovo ed affidabile amministratore, capace di gestire quell’enorme ricchezza.

L’uomo, come era solito fare, assecondò la richiesta del suo sovrano e partì alla ricerca della figura richiesta. Dopo qualche giorno, l’uomo portò diverse persone al cospetto del sultano, nella speranza che una di queste potesse soddisfare le sue aspettative.

Il sovrano, dopo aver chiesto i nomi ai candidati, li condusse di persona alla camera del tesoro, lasciandoli da soli per qualche minuto. Successivamente, il sultano richiamò gli aspiranti contabili e, dopo aver battuto le mani, fece entrare i musicisti.

A quel punto, egli si rivolse ai candidati e chiese loro di ballare. Tutti iniziarono a danzare, tuttavia con scarsi risultati. Gli uomini, infatti, tenevano le braccia strette al petto e si muovevano a stento, senza riuscire a seguire il ritmo della musica.

Tuttavia, ce n’era uno che ballava spassionatamente, saltando allegramente qua e là e mostrandosi particolarmente divertito. Dopo una rapida occhiata, il sultano ordinò di fermare la musica, indicò l’uomo che danzava allegramente e, rivolgendosi ai ministri e alle guardie, pronunciò le seguenti parole:

-“È lui il mio nuovo contabile. Tutti gli altri non mi interessano minimamente”.

persone leali

A quel punto, il visir del sultano gli chiese cosa lo avesse spinto a prendere tale decisione. Il ricco uomo, indicando tutti gli aspiranti contabili che avevano fallito la selezione, rispose con le seguenti parole:

-“Vedi mio fedele visir, tutti questi uomini hanno rubato l’oro nella camera dove li avevo lasciati, ed è per questo motivo che ballavano in maniera così goffa. Avevano paura che le monete nascoste potessero cadere a terra”.

Dopodiché, indicando il futuro contabile appena selezionato, riprese il suo discorso:

-“Quest’uomo, invece, è stato fedele e onesto. Non ha rubato e infatti ballava in maniera sciolta e spensierata. Egli era l’unico privo di impedimenti e limitazioni”.

LE PERSONE LEALI SONO LE PIÙ LIBERE IN ASSOLUTO 

Abbracciando l’onestà ed inserendola tra le nostre abitudini quotidiane, riusciremo al contempo a liberarci anche di molte insicurezze e paure. Non dovremo più temere di essere scoperti né tantomeno di fare brutte figure, cosicché la nostra vita diverrà man mano sempre più serena e armonica.

Se ci impegneremo ad essere sinceri ogni singolo giorno, riusciremo a placare la quotidiana tempesta che condiziona negativamente il nostro animo, arrivando così a riscoprire la luce della quiete interiore.

E magari, proprio come successo all’onesto contabile del racconto, sarà proprio grazie alla nostra sincerità che riusciremo a soddisfare i nostri più grandi desideri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto da copyrigth