La tua prima impressione mi dice molto su di te. Dimmi cosa ti sembra di vedere e ti rivelerò l’origine delle tue sofferenze:

La tua prima impressione mi dice molto su di te. Dimmi cosa ti sembra di vedere e ti rivelerò l’origine delle tue sofferenze:

L’origine delle tue sofferenze rappresenta una macchia nera interiore a cui bisognerebbe prestare maggior attenzione.

Difatti, se si desidera davvero risolvere un problema è strettamente necessario risalire alla sua fonte.


l’origine delle tue sofferenze

Ora dimmi cosa ti sembra di vedere nell’immagine e leggi cos’ho da dirti:

SE HAI VISTO UN ORSACCHIOTTO:

L’origine delle tue sofferenze coincide con la tua istintiva predisposizione allo scontro. Hai senz’altro bisogno di abbracciare la serenità e di sotterrare “l’ascia di guerra”. Ogni tanto ti prodighi in inutili battaglie, sospinto dal tuo ego e non molli il colpo fino a quando non ne esci vincitore.

È così che le piccole discussioni si trasformano in grandi litigate, è così che una piccola ed innocua nuvola passeggera diviene d’un tratto una violenta tempesta, oscurando per molto tempo il sole della tua anima.

La stragrande maggioranza delle persone non riesce a padroneggiare l’orgoglio e ne diviene schiava, perdendo, di conseguenza, il controllo sul proprio stato d’animo.

Se tu che stai leggendo ti senti chiamato in causa, voglio darti un consiglio: sorvola le problematiche futili e vai oltre. Impara a lasciar perdere e a non portare mai rancore verso nessuno.

Volta pagina e perdona chi ti ha fatto soffrire. Ricordati che fare questo non vuol dire dimenticare, bensì superare e guardare altrove. Abbraccia la serenità, poiché questa sensazione ti ripagherà scaldandoti il cuore.

Hai bisogno di toccare con mano la felicità… te lo meriti per tutto ciò che hai passato.

SE HAI VISTO UNA NUVOLA, ECCO QUAL È L’ORIGINE DELLE TUE SOFFERENZE:

La sensazione di solitudine è ciò che ti affligge da dentro. Ti senti molto solo e incompreso, come se le persone vicine non riuscissero a comprendere realmente il tuo punto di vista e faticassero ad andare oltre il superficiale.

Ma sappi che non sei abbandonato a te stesso, indipendentemente da cosa dici o pensi.

Dall’alto, il tuo angelo custode ti sta osservando e sta agendo silenziosamente a tua insaputa. Egli conosce molto bene la tua anima. Sa esattamente quali sono i tuoi desideri, i tuoi sogni, le tue paure e le tue fragilità, e si avvale di tutte queste conoscenze per inviarti dei messaggi specifici lungo il tuo percorso terreno.

Cerca di raccogliere i segnali e di essere meno distratto, perché hai proprio sotto gli occhi molteplici soluzioni atte a lenire il tuo dolore. La tua vita tornerà a brillare, più luminosa che mai… Ne sono più che certo.

Se questo articolo ti è servito lascia un commento e condividilo con chi pensi possa averne bisogno.

error: Contenuto protetto da copyrigth