Dimmi tutto ciò che riesci a vedere nell’immagine e ti rivelerò qual è la tua vera età mentale:

Dimmi tutto ciò che riesci a vedere nell’immagine e ti rivelerò qual è la tua vera età mentale:

L’età anagrafica è a conoscenza di chiunque, ma l’età mentale è qualcosa di imponderabile e misterioso.

Se ti trovi qui a leggere questo articolo, sappi che sto per rivelare la tua.


Dimmi tutto ciò che riesci a vedere nell’immagine e leggi quanto segue:

SE HAI NOTATO SOLAMENTE DELLE RIGHE BIANCHE E NERE:

La tua età mentale è compresa fra i 6 e gli 11 anni, ovvero coincide con il periodo della fanciullezza.

Ciò, ovviamente, non significa che la tua intelligenza sia scarsa, ma semplicemente che hai conservato nella mente, nell’anima e nel cuore il lato sano e genuino del bambino.

Questa cosa è, sotto molti punti di vista, davvero positiva e rara; tuttavia, mantenere immutata la propria essenza fanciullesca può comportare un’escalation di “effetti collaterali”, sulla cui cima regna senza dubbio l’ingenuità.

La gente senza scrupoli, con te, va a nozze, in quanto riesce facilmente a raggirarti.

Il mio consiglio è di continuare a essere la persona che sei oggi, trasparente, sincera e capace di vedere innanzitutto il bello nelle persone.

Ma, per il tuo benessere personale, ti consiglio di fare questo piccolo aggiustamento: quando vedi che la porta che hai di fronte non si vuole aprire e persiste nella sua staticità, lasciala chiusa.

Alcune volte l’ingiustificabile non va giustificato e, con grazia ed eleganza, occorre volgere lo sguardo verso altri orizzonti.

SE HAI NOTATO ANCHE IL MUSO DI UN GATTO, ECCO QUAL È LA TUA VERA ETÀ MENTALE:

È compresa tra i 40 e i 60, ovvero il periodo della consapevolezza e della maturità spirituale.

La precisione, la scrupolosità e l’attenzione al minimo dettaglio sono prerogative a te ormai familiari.

Difficilmente le cose importanti le perdi di vista e la tua memoria è davvero ferrea.

Non procedi praticamente mai senza prima “studiare” la situazione e hai una capacità di analisi davvero molto acuta.

Dal punto di vista pratico, insomma, difficilmente ti sfugge qualche variabile.

Detto questo, resta la tua energia spirituale quel dettaglio che fa la differenza ed impressiona chiunque sappia vedere oltre le apparenze e sentire le basse melodie oltre ai consueti rumori.

Ad oggi hai quasi completamente interrotto il rapporto malato con la lamentela per instaurarne un altro molto più genuino e salutare: quello con la gratitudine.

error: Contenuto protetto da copyrigth