Descrivo il tuo mondo interiore. Dimmi cosa noti a primo impatto e scopri se la descrizione seguente rispecchia ciò che sei:

Descrivo il tuo mondo interiore. Dimmi cosa noti a primo impatto e scopri se la descrizione seguente rispecchia ciò che sei:

La percezione che abbiamo del mondo esteriore è influenzata in larga misura dalla qualità e dai colori che contraddistinguono il nostro mondo interiore.

Vuoi conoscere meglio il tuo? Guarda l’immagine, dimmi cosa hai visto di primo acchito e leggi il seguente messaggio.


SE DI PRIMO ACCHITO HAI VISTO UN CAVALLO

Il tuo mondo interiore è contraddistinto dalla positività (lo desumo dalla postura del cavallo, che alza le zampe anteriori verso l’alto come se volesse spiccare il volo e puntare al cielo).

Vedi la vita con filosofia, paragonandola ad una lunga corsa a ostacoli.

Sei ben consapevole che gli inconvenienti sono presenti e che dovrai per forza affrontarli ma, al tempo stesso, sai anche molto bene che è solamente superandoli che potrai raggiungere la meta prefissata.

Sei un abile guardiano della mente, poiché non lasci che i pensieri negativi alberghino per lunghi periodi al suo interno.

Voglio dirti una cosa:

molte persone vivono un’intera esistenza immerse nel loro mondo, adottando una prospettiva del tutto soggettiva e senza mai rendersi conto di ciò che realmente gli sta davanti.

Ma tu non rientri in questa cerchia e non cadrai mai in simili errori, perché hai imparato a ponderare sia l’emotività che i pensieri e a generare un sano equilibrio.

SE DI PRIMO ACCHITO HAI VISTO UN’ANATRA, ECCO COSA CONTRADDISTINGUE IL TUO MONDO INTERIORE

Il pessimismo (lo deduco dall’inclinazione della testa dell’anatra, che è rivolta verso il basso come se guardasse rassegnata per terra).

Dentro di te è in atto un processo pericoloso il cui risultato finale sarà la totale incapacità di vedere la realtà nella sua vera essenza.

Attualmente, è come se ci fosse un velo al tuo interno che divide la tua mente dal tuo spirito.

È per questo che ancora non comprendi molte dinamiche di te stesso e non hai individuato lo scopo della tua vita.

Il consiglio che mi sento di darti è quello di iniziare a osservare con nuovi occhi il mondo, in particolare la natura.

Soffermati a guardare e ad ascoltare gli animali, le piante, il rumore del vento e sii consapevole che sei parte integrante di questo meraviglioso processo naturale.

Quando ti emozionerà anche semplicemente vedere un uccello volare libero e felice nel cielo, allora vorrà dire che avrai buttato via il paraocchi con il quale hai sempre vissuto.

Quando ti renderai conto che per essere felici non serve avere l’impossibile ma è semplicemente necessario soffermarsi ad ammirare le piccole cose, allora sarai arrivato.

Sarai libero da quella nauseante apatia e ritroverai il sorriso nella quotidianità.

error: Contenuto protetto da copyrigth