Cos’hai notato a primo impatto? Ti dirò di cos’hai bisogno in questo momento:

Cos’hai notato a primo impatto? Ti dirò di cos’hai bisogno in questo momento:

Ogni istante che la vita ti regala, compreso questo momento che stai dedicando alla lettura di tali parole, andrebbe valorizzato e vissuto al massimo.

Nelle seguenti righe dell’articolo ti rivelerò ciò che ti occorre fare per poter vivere la migliore esistenza possibile.


Dimmi semplicemente cos’hai notato a primo impatto, dopodiché leggi quanto segue:

SE A PRIMO IMPATTO HAI NOTATO UN TUNNEL:

Se vuoi riprendere il controllo della tua mente e delle tue sensazioni, se vuoi tornare a vedere la luce in fondo a quel dannato tunnel dentro cui hai la sensazione di stare, allora ti consiglio di applicare con maggior frequenza questo esercizio di visualizzazione:

<< Immagina l’acqua del mare, in estate, ed un ambiente silenzioso e solitario.  Visualizza nella tua mente il momento in cui il tuo corpo entra lentamente nell’acqua e la sabbia, posta sotto ai tuoi piedi, inizia ad alzarsi.

Più cammini dentro l’acqua e più la sabbia si alza, creando un grande polverone che ti impedisce di vederti i piedi. 

Ecco: la tua mente è proprio come l’acqua di quel mare e la sabbia che si continua a sollevare sono i tuoi pensieri.

La soluzione, ovvero vedere i tuoi piedi, sarà impossibile da raggiungere se continuerai a camminare e quindi ad alzare la sabbia sul fondale. Per giungere alla soluzione ti devi fermare, devi placare i tuoi pensieri.

Immaginati adesso in piedi, poco distante dalla riva, con l’acqua che ti lambisce le ginocchia. Sei immobile e stai aspettando che la sabbia, dolcemente, si depositi nuovamente sul fondo del mare.

Il silenzio regna sovrano e attorno a te vige una grande calma. Non stai parlando con nessuno e ti stai godendo il momento. Era tanto che non provavi una sensazione di relax e armonia così intensa.

Non stai pensando al passato né ti stai facendo paranoie sul domani che verrà. Sei concentrato totalmente sul momento presente… ti stai vivendo l’attimo e ne assapori ogni suo istante.

Inspira ed espira, profondamente e lentamente, continua a farlo senza affrettare l’atto. La sabbia dei tuoi pensieri si sta depositando sul fondo del mare. L’acqua della tua mente è tornata finalmente limpida. La soluzione ora la vedi, è proprio sotto i tuoi occhi.

Il tuo spirito non è più in tempesta… è tornata la quiete al suo interno. Hai finalmente ripreso il controllo di te stesso. >>

SE A PRIMO IMPATTO TI È SEMBRATO DI VEDERE UNA BIBLIOTECA, ECCO COSA TI CONSIGLIO DI FARE IN QUESTO MOMENTO:

Hai bisogno di entrare maggiormente in contatto con la tua vera essenza, e questo lo potrai fare ricavandoti attimi di sana solitudine.

Spesso le persone vivono e interpretano male questo termine, senza capire fino in fondo quanto sia importante il ruolo che ricopre nel corso del nostro viaggio terreno.

Quando sei solo non stai perdendo attimi di vita, ma li stai creando, in quanto è proprio in un contesto di solitudine che avviene la disintossicazione.

L’isolamento consapevole favorisce l’elaborazione di pensieri che altrimenti non sarebbero mai sorti e agevola l’introspezione.

Ricordati che, sin dall’antichità, gli attimi di solitudine hanno fatto scaturire le migliori intuizioni. Questa non può essere una mera coincidenza. Ricava i tuoi spazi, silenzia il mondo esterno e inizia ad osservare con maggior attenzione e consapevolezza quello che vive silente dentro di te.

SE A PRIMO IMPATTO TI È SEMBRATO DI VEDERE DEI LIBRI, ECCO COSA TI CONSIGLIO DI FARE IN QUESTO MOMENTO:

Hai senz’altro bisogno di rispolverare la sacra arte della lettura, che rappresenta un espediente di potenza immane.

Il contatto con un libro, infatti, ancor più rispetto a quello interpersonale, forgia una mentalità stabile, sicura e, cosa più importante, consapevole.

Oltre a ciò, pagina dopo pagina, capitolo dopo capitolo, libro dopo libro, senza nemmeno rendertene conto ti avvicinerai armonicamente alla tua essenza intrinseca.

La lettura è quell’azione che comincia con l’osservazione di ciò che è scritto su un foglio di carta e che finisce con la visione di ciò che è inciso sulla tua anima.

Ricordati che le semplici pagine di un libro possono ampliare notevolmente i tuoi orizzonti, facendoti smettere di vedere sempre e solo confini.

error: Contenuto protetto da copyrigth