Ciascuna carta corrisponde a un messaggio. Scegline una e leggi queste parole delicate:

Ciascuna carta corrisponde a un messaggio. Scegline una e leggi queste parole delicate:

Ogni tanto abbiamo bisogno di sentirci dire parole delicate anziché le solite contraddistinte da asprezza e cinismo.

Questo test mira proprio a fare ciò. Scegli una carta e leggi il messaggio:


SE HAI SCELTO LA CARTA NUMERO 1

“CARTA NATALIZIA”.

“È Natale ogni volta che sorridi a un bimbo, tenendogli la mano. È Natale ogni volta che riconosci i tuoi limiti, i tuoi errori.

È Natale ogni volta che rimani in silenzio per ascoltare l’altro. È Natale ogni volta che doni con amore la tua dolcezza.

È Natale ogni volta che ascolti la canzone del cuore”.

Questa citazione di Carlo Prevale ti invita a rispolverare le tue migliori qualità e a far splendere la tua mente, il tuo cuore e la tua anima.

SE HAI SCELTO LA CARTA NUMERO 2, ASCOLTA QUESTE PAROLE DELICATE:

“CARTA DELL’ILLUMINAZIONE”.

Se a volte ti senti diverso dagli altri, se non ti rispecchi nei loro modi di agire e pensare: non preoccuparti.

Non per forza vuol dire che ti trovi sulla riva sbagliata del fiume. Spesso “le pecore nere” non sono difetti di fabbricazione come vogliono farci credere, bensì “prodotti” di rara qualità.

Difendi sempre e comunque la tua individualità e preservala da tutte le critiche e obiezioni che ti verranno fatte.

Non lasciare che crescano le erbacce all’interno del tuo meraviglioso e rigoglioso giardino interiore, altrimenti lo contamineranno sino a distruggerne completamente la bellezza.

SE HAI SCELTO LA CARTA NUMERO 3, ASCOLTA QUESTE PAROLE DELICATE:

“CARTA DELL’EMOZIONE”.

“Essere una persona sensibile vuol dire percepire un tono di voce distante durante una telefonata, riconoscere l’ansia, la paura e la tristezza nella faccia degli altri.

Essere sensibile vuol dire fare caso a tutto, e con “tutto” intendo veramente qualsiasi cosa: un fiore sconfitto dal vento, un cane solo, un colore diverso del cielo, un sorriso più sentito, una parola colorata in mezzo a tante parole anonime.

Essere sensibili vuol dire vivere dieci, cento, mille vite ogni giorno. Quando sei sensibile non puoi fregartene, farti gli affari tuoi, lasciar perdere.

Chi è sensibile, se sa di aver ferito qualcuno si tortura per ore ed ore pensando alla sensazione che gli ha fatto provare.

Chi è sensibile sopporta una fatica immensa. Si dovrebbe aver cura di chi è sensibile, potrebbe morire per una carezza in meno”.

Questa citazione di Susanna Casciani ti invita ad amare come sei fatto e a smetterla di considerarti debole.

Ricordati che una persona sensibile ed empatica sopporta quotidianamente mille battaglie interiori, uscendone sempre vincitrice.

Sei un prediletto, non un debole. Nella vita sei semplicemente vincente, tienilo bene a mente.

error: Contenuto protetto da copyrigth