Amore karmico: ecco come riconoscerlo

Amore karmico: ecco come riconoscerlo

L’amore karmico è una credenza tipicamente orientale che ha una stretta connessione con il concetto di reincarnazione.

Nella fattispecie, è un rapporto da noi già conosciuto e sperimentato precedentemente, anche se ovviamente non abbiamo avuto modo di conservarne alcun ricordo.


Può essere che lo si abbia provato nel corso della vita precedente a quella odierna oppure in una delle tante altre vite passate.

Ad ogni modo, l’amore karmico riaffiora perché vi è un conto rimasto in sospeso tra le due parti che necessita di essere “chiuso”. Ecco come riconoscerlo:

1. È MOSSO DA UN’ATTRAZIONE MAGNETICA E DA UN PROFONDO SENSO DI FAMILIARITÀ

L’intensità degli sguardi è una caratteristica intrinseca dell’amore karmico, così come le forti sensazioni di empatia e vicinanza che si avvertono stando con una determinata persona.

L’incontro con il proprio amore karmico è portatore di magia, giacché sconvolge la nostra esistenza come un potente uragano.

Ci fa entrare in una sorta d’incantesimo: abbiamo la netta sensazione di conoscerlo da sempre nonostante la razionalità ci ricordi il contrario.

2. L’AMORE KARMICO È TEMPESTATO DI DIFFICOLTÀ E PROBLEMI

Soventemente, la coppia karmica deve superare delle dure prove, delle difficoltà che vengono chiamate “conti in sospeso” risalenti a un passato spesso lontano e immemore.

L’amore karmico è quindi turbolento, permeato di sofferenze e problematiche a cui far fronte.

Questo particolare amore può essere rigenerante, dunque concludersi positivamente con il superamento delle controversie passate, oppure degenerante.

In quest’ultimo caso, il conto verrà “pagato” a caro prezzo in termini di struggimento, tribolazione e dolore emotivo, con conseguente, inevitabile e definitiva rottura del rapporto.

3. L’AMORE KARMICO È QUASI SEMPRE DESTINATO A TERMINARE

Il suo potere degenerativo è preponderante rispetto al complementare potere rigenerativo.

La conseguenza di questa sua “quiddità” è quella che abbiamo menzionato al termine del punto due: la probabile fine del rapporto di coppia.

Tale amore, infatti, riaffiora per concludere il conflitto antico irrisolto e metterci un punto definitivo.  Questo è il motivo per cui, spesso e volentieri, il suo fuoco è destinato a spegnersi definitivamente.

error: Contenuto protetto da copyrigth