8 abitudini quotidiane sbagliate che ti tolgono troppe energie

8 abitudini quotidiane sbagliate che ti tolgono troppe energie

La vita è una routine. Per questo motivo, spesso, non ci accorgiamo di compiere sempre le stesse azioni che ci tolgono energie. Proprio per questo aspetto le cose non cambiano mai perché non poniamo particolare attenzione al presente.

Quando invece diventiamo consapevoli che alcuni nostri atteggiamenti ci fanno male, possiamo iniziare a cambiare quelle abitudini quotidiane sbagliate che ci tolgono le energie. Tra queste le più dannose sono:


vivere senza rimpianti

1.Vedere le cose sempre negative

Diventa sempre più naturale avere pensieri negativi. Questo perché ogni giorno ci capita di ascoltare in tv, in radio, sul web le cose più brutte che accadono nel mondo. Ovviamente fa più notizia qualcosa di catastrofico che qualcosa di bello.

Così, è anche la nostra mente, ci fossilizziamo troppo e spesso su quello che non va e non ci accorgiamo neanche di quella cosa felice che ci è accaduta. Questa è una routine che consuma tante energie, facci caso.

2.Pensare troppo

Pensare troppo non è mai un male se il pensare è finalizzato a pensieri concreti, razionali e funzionali. Pensare troppo diventa negativo quando i pensieri ci assillano e sono ripetitivi verso cose che non riusciamo a modificare.

Sostanzialmente si parla di pensieri negativi e rimuginati che non riusciamo a togliere dalla mente. Questa è una abitudine quotidiana che toglie tante, tantissime energie. La mente si scarica completamente. Torna al presente.

3.Rimandare cose importanti

Quante volte ci capita di dire lo faccio domani? E poi domani torna ad essere dopodomani? Ecco, questa è una abitudine sbagliata che appartiene a molti.

Fai oggi quello che puoi fare e togli dalla mente i pensieri ripetuti che consumano energie inutilmente. In quel momento puoi pensare che stai facendo la cosa giusta ma in realtà domani potrebbero presentarsi altri pensieri che si accumuleranno a quelli di oggi e ti faranno sentire più stressato del normale, facendoti perdere energie inutili.

4.Il controllo

Rilassati! Non potrai mai avere il controllo su tutto. Memorizza questa cosa… Questa abitudine è forse tra le più dannose e consuma tantissime energie da farti sentire sfinito mentalmente. Prova a lasciar andare.

5.Lamentarsi

Quante volte ti lamenti in un giorno? Inizia a contarle e scriverle su un quaderno. Ti accorgerai che è la pratica che compi più spesso durante la giornata. Basta lamentarsi sempre, inizia a ringraziare e la tua mente apprezzerà.

6.Non avere stima di te stesso

Questo forse è il tasto più dolente. Non sentirti mai adeguato nelle situazioni e pensarlo ogni giorno, ti farà convincere che realmente è così. Maturerai che vali poco e inizierai a non avere più stima di te stesso.

Questo ti toglierà talmente tante energie da farti sentire inutile e stanco. Inizia a lavorare sull’autostima e cancella subito questi pensieri. Non farli diventare una abitudine.

7.Non chiedere aiuto

Quando ti senti stanco e pieno di responsabilità, non avere il timore di chiedere aiuto. Siamo tutti umani, non siamo robot. Se trattieni queste emozioni contribuirai a sentirti sempre più stanco, scarico e privo di energie.

Quando hai bisogno chiedi aiuto, non c’è nulla di male. Non immagazzinare questa abitudine negativa.

8.Provare senso di colpa

Se pensi di aver sbagliato in qualcosa, non continuare a pensarlo ogni giorno. Liberati dal senso di colpa. Questi pensieri tolgono tantissime energie. Pensa in modo costruttivo, ad esempio, cosa posso fare per migliorare quello che è successo?

Non martellarti! Anche perché alcune volte dire no, non deve maturare un senso di colpa. A volte pensare a te, non è una cattiva azione.

In quale di queste abitudini ti rivedi?

Prendi consapevolezza e cambia per evitare di accumulare ancora energie negative.

OM, il sacro simbolo orientale da cui tutto ebbe origine. Quale dei 2 scegli?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto da copyrigth