3 consigli buddisti per AIUTARTI nella vita di tutti i giorni:

3 consigli buddisti per AIUTARTI nella vita di tutti i giorni:

I consigli buddisti, se ascoltati e messi in pratica, possono letteralmente stravolgere le abitudini di una persona e, dunque, la sua intera esistenza.

Qui di seguito vogliamo elencarvene 3 molto semplici e al tempo stesso pratici.


1) CONTROLLA LA TUA POSTURA, SOPRATTUTTO QUANDO IL TUO STATO D’ANIMO È TURBOLENTO

Quando pensi a qualcosa di negativo, fai caso alla tua postura e correggila immediatamente. Forse ti sembrerà strano, ma le tue emozioni e il tuo corpo sono strettamente connessi tra di loro.

Pertanto, la prossima volta che ti capiterà di elaborare un pensiero malinconico (e scommetto che capiterà a breve) prova a fare caso alla tua postura e correggila immediatamente.

Ad esempio, se sei seduto e ti sorprendi a rimuginare o a ipotizzare scenari futuri sfavorevoli, fai una semplice cosa: alzati e sgranchisci le gambe facendo due passi.

Se invece hai le spalle protese in avanti: raddrizzale e allargale bene, tirando fuori il petto.

Quando hai la testa china verso il basso, alzala, sgranchisci il collo indolenzito e volgi lo sguardo verso il cielo (o verso il soffitto).

Se hai la mascella rigida e contratta, apri la bocca, poi richiudila e piega le labbra verso l’interno.

Non importa in quale posizione ti trovi, l’importante è che, al sorgere del pensiero tossico, cambi immediatamente atteggiamento fisico e “rompi” il processo in atto.

In questo modo, cambierà anche il tuo atteggiamento mentale.

I MIGLIORI CONSIGLI BUDDISTI PER SCACCIARE I MALESSERI. 2) COPRI L’OMBELICO QUANDO PERCEPISCI NEGATIVITÀ INTORNO A TE

Dato che l’ombelico costituisce la guaina che racchiude il chakra del plesso solare (quella sfera concentrica di luce impercettibile ai sensi umani che è fondamentale circa il transito delle vibrazioni energetiche), un suo rivestimento o una sua esposizione al mondo esteriore può determinare il benessere/malessere del nostro personale mondo interiore.

Quindi, se sei in compagnia di persone piacevoli, se avverti attorno a te un’aria distesa e felice, non coprirlo più del necessario ma lascia che assorba il nettare invisibile di gioia aleggiante nell’aria.

Al contrario, se sei vicino a persone negative capaci di iniettarti silentemente il loro veleno energetico e abbassarti l’umore, ricorri alla cura che ti sto per spiegare:

poni la mano che utilizzi di frequente sopra l’ombelico, di modo da proteggerlo simbolicamente dalle influenze esterne.

Ti assicuro che, anche se può apparire assurdo inizialmente, non si tratta solamente di simbologia… si tratta di concretezza, di utilità pratica esperibile sulla propria pelle, dentro il proprio cuore e la propria anima.

Coprendo la guaina del 3°chakra con la mano prediletta, le forze negative non penetreranno dentro di noi e quindi non intaccheranno negativamente il nostro IO.

I MIGLIORI CONSIGLI BUDDISTI PER SCACCIARE I MALESSERI. 3) NON DIRE PIÙ DEL NECESSARIO, SOPRATTUTTO ALLE PERSONE

Il dialogo è un’opportunità meravigliosa consentita a tutti gli esseri viventi, ciascuno dei quali si avvale del proprio linguaggio forgiato negli anni per comunicare con i suoi simili e farsi capire.

Tuttavia, ci sono momenti e situazioni nei quali è preferibile non usufruire di questa opportunità, o meglio, in cui converrebbe sfruttarla per dialogare con altre forme di energia universale.

Mi sto riferendo a un’entità trascendentale di cui solo noi avvertiamo la presenza, a un animale, a una pianta, alla Luna, al Sole, alle stelle, al vento e, perché no, anche a noi stessi.

Anche l’inconfessabile può essere gridato ai 4 venti, a patto che tale urlo non arrivi mai all’orecchio umano.

Ecco 2 cose che sarebbe meglio tenere per sé e non raccontare mai a nessuna persona:

-non rivelare i passi che stai compiendo per realizzare i tuoi progetti futuri;

Quando hai pianificato il tuo viaggio e identificato la strada da percorrere, cerca di muovere i tuoi passi nell’anonimato:

questo è il modo migliore per non attirare le attenzioni negative atte ad inficiarne il risultato finale.

I sogni sono obiettivi talmente belli, grandi e gioiosi che non possono essere tenuti segreti, ma il discorso cambia quando si parla dei piccoli passi giornalieri che si compiono in ottica futura.

Rivela dunque i tuoi obiettivi solo ed esclusivamente alle persone più importanti della tua vita, ma ricordati di percorrere la tratta senza lasciare vistose orme dietro di te.

Perché qualche malintenzionato mosso da sentimenti negativi potrebbe seguirti, raggiungerti e distruggere la tua bussola emotiva, facendoti così perdere l’orientamento e l’entusiasmo del viaggio.

-non raccontare le tue gesta di carità;

L’amore, quello vero, viene donato dal profondo del cuore; non mira al tornaconto personale, come ad esempio l’elogio del gesto caritatevole, in quanto l’appagamento sorge nell’istante stesso in cui si riscontra la felicità altrui.

Che sia un piccolo, un medio o un grande gesto d’altruismo, il valore intrinseco dell’azione, se indotta da un mero impulso emotivo, non cambia e resta intriso di dignità e magia.

Rivelando le tue belle azioni, invece, non farai altro che sminuirle, riducendo così la dose di Karma positivo accumulata in precedenza.

error: Contenuto protetto da copyrigth