2 grandi segreti che ti aiuteranno ad amare senza attaccamento

2 grandi segreti che ti aiuteranno ad amare senza attaccamento

Amare senza attaccamento è una pratica che solamente pochissime persone riescono a coltivare.

Ruota moltissima confusione attorno a questo argomento, che spesso viene etichettato come egoista e apatico.

amare senza attaccamento

Tuttavia, l’amore senza attaccamento è semplicemente una forma di affetto rara, più matura e consapevole.

Messaggi dall'universo libro

NON CONFONDERE L’EGOISMO CON L’AMOR PROPRIO

Per amare realmente qualcuno bisogna prima capire cos’è l’amore, ed il primo passo da compiere è provarlo verso sé stessi.

Perché quando qualcuno non si ama, tende a vedere negli altri il possibile appiglio a cui aggrapparsi per uscire da una situazione di malessere. E questo vuol dire solamente una cosa: la ricerca degli altri non è realmente voluta, ma obbligata.

L’amore vero, invece, non implica alcun appiglio. Si origina in una condizione di totale serenità con sé stessi:

Quanto più si è sereni e spensierati da soli, tanto più si possono amare le persone circostanti.

AMARE SENZA ATTACCAMENTO: UN TRAGUARDO DIFFICILE DA RAGGIUNGERE MA CHE OFFRE SENSAZIONI UNICHE

L’attaccamento, soprattutto nelle relazioni di coppia, implica una dipendenza. Spesso e volentieri, però, questa dipendenza sfocia purtroppo in perdita di dignità e finisce per distruggere l’autostima di un individuo.

L’attaccamento, oltretutto, può facilmente degenerare e trasformarsi in possesso, ovvero ciò che più si discosta dal concetto di amore sano.

Quando si riesce ad amare senza attaccamento, non sorge minimamente nella testa della persona la paura di perdere il possesso di quella cosa. Sa benissimo che nulla gli è in possesso e che nessuno può possedere lei.

La persona che raggiunge questa consapevolezza, sa di poter vivere felicemente a prescindere dalle condizioni esterne, in quanto l’armonia vive dentro di essa.

2 VALIDI CONSIGLI PER AMARE SENZA ATTACCAMENTO

Veniamo al nocciolo della questione. Come si fa ad amare senza ricadere nell’oblio dell’attaccamento? Ti anticipo già che non esiste una formula magica. Tuttavia, vi sono alcune tecniche capaci di agevolare questa ardua impresa.

Vediamole assieme:

amare senza attaccamento

1. SI ELUDE L’ATTACCAMENTO QUANDO SI ACCETTANO I DIFETTI

Nulla è perfetto, eppure l’amore vero porta ad amare soprattutto le imperfezioni. L’attaccamento è un giudice critico, severo, pungente e ossessionante.

Vuole avere la situazione sempre sotto controllo e pretende che le cose vadano sempre come dice lui. Qualsiasi cosa vada contro le sue idee cerca di cambiarla ed omologarla ai suoi standard.

Quando ci si sbarazza dell’attaccamento, però, si impara a vivere con più leggerezza e ad accettare con maggior serenità tutto ciò che reputiamo imperfetto e che cozza con la nostra idea di perfezione.


Quando ami senza attaccamento non tenti di cambiare una persona, in quanto la reputi speciale proprio per l’insieme delle sue caratteristiche, pregi e difetti che siano.

2. CI SI SBARAZZA DELL’ATTACCAMENTO QUANDO SI ACCETTANO GLI IMPREVISTI DELLA VITA

Vivere all’insegna del non attaccamento ti porta ad avere sempre un piano di riserva. Quando sei consapevole che nella vita tutto può cambiare da un momento all’altro e che nulla è eterno, ti ergi a uno stato mentale di pura libertà.

Questo, inoltre, è anche il modo migliore per vivere al massimo il momento presente senza farsi condizionare da inutili paranoie riguardanti un futuro ipotetico.

Quando ami senza attaccamento sai che la persona non ti appartiene e che potrebbe decidere di andarsene all’improvviso. Ma il bello è proprio questo: non devi firmare alcun contratto vincolante a vita ma vivi ogni singolo istante sulla base delle tue libere volontà.

Amare senza attaccamento, in definitiva, significa imparare a spezzare le catene ed evadere dall’asfissiante prigionia mentale che ci si è costruiti.

error: Contenuto protetto da copyrigth