13 luglio: segna questa data. Ecco cosa accadrà

13 luglio: segna questa data. Ecco cosa accadrà

Il 13 luglio 2022 assisteremo alla prima Superluna dell’anno.

Questa giornata non è come tutte le altre e, qui di seguito, vi spiegheremo il perché di tale affermazione.


COSA SIGNIFICA “SUPERLUNA”

Il termine “Superluna” si è diffuso negli ultimi tempi e sta a indicare un ‘plenilunio al perigeo’, cioè una Luna piena visibile in un momento particolare dell’anno (quello di maggiore vicinanza fra il suddetto satellite naturale e la Terra).

Il 13 luglio, quindi, la Luna ci apparirà più grande del 14% e più luminosa del 30% circa.

PERCHÉ IL 13 LUGLIO È UNA DATA DA TENERE IN GRANDE CONSIDERAZIONE?

Già in precedenza abbiamo parlato della grande influenza che hanno i corpi celesti circa il nostro umore, le nostre facoltà psico-fisiche e, in generale, la nostra vita.

In particolare, abbiamo ampiamente trattato il fenomeno della Luna piena spiegandone il potere ristoratore.

Riassumendo, la Luna è stata studiata in modo approfondito in antichità e, in virtù di tali studi, sembrerebbe che sia in grado di influenzare tutto ciò che esiste sul pianeta Terra:

dalle maree alle nascite, dal ciclo mestruale al comportamento degli animali, dalla raccolta dei frutti alla cura del nostro corpo.

Ogni sua fase, dalla piena alla calante, dalla nuova alla crescente, ci trasmetterebbe insomma una particolare energia capace di farci entrare in contatto – perlomeno fugacemente – con la nostra essenza intrinseca, ovvero quella parte di noi con la quale non siamo soliti dialogare.

La Superluna del 13 luglio, ritrovandosi così vicina alla Terra, emanerà dunque delle vibrazioni che impatteranno in maniera più energica su tutti gli esseri viventi del pianeta.

L’uomo, per via della sua spiccata predisposizione a emanare e assorbire energie, sarà la creatura che beneficerà maggiormente di tale fenomeno astronomico.

COSA ACCADRÀ IL 13 LUGLIO?

Secondo le credenze, nel giorno della Superluna l’uomo avrebbe grandi possibilità di trarre forza, lucidità e consapevolezza per uscire dalla gabbia del suo “ieri” e spiccare il volo verso un radioso “domani”.

Il 13 luglio, insomma, un raro flusso di energie giungerà sulla Terra per risvegliare la forza vitale assopita di ciascun uomo, portando così all’interno dell’esistenza umana un’aria di grande rinnovamento.

Perciò vi do un consiglio: quel giorno, ricordatevi di volgere uno sguardo al cielo.

Chissà… magari, grazie a un’occhiata intrisa di speranza, potreste veramente avere quell’illuminazione necessaria per fuoriuscire dallo stagno melmoso in cui troppo spesso l’essere umano si ritrova a passare la quasi totalità dei suoi giorni.

error: Contenuto protetto da copyrigth